Category Archives: 礼节,生意,business

Trump spiegato ai cinesi

Corriere della Sera

Che cosa deve pensare di Donald Trump il gruppo dirigente cinese, cultore della stabilità e della prevedibilità? A Pechino è arrivato Rex Tillerson, il capo della diplomazia americana, per più di trent’anni al vertice del colosso petrolifero Exxon. Un uomo d’affari appena passato alla politica, come il presidente. Mentre il suo inviato volava verso la Città Proibita, Trump ha lanciato un altro tweet: «La Cina ha fatto poco per aiutare» nella crisi nordcoreana. Sul tavolo ci sono minacce di azione militare preventiva contro Kim Jong-un e sanzioni anche contro gli interessi di Pechino. Leggi tutto l’articolo

特朗普 questa la trascrizione in lingua cinese del congnome del Presidente degli U.S.A., i caratteri significano rispettivamente: speciale, luminoso, popolare. Come l’etichetta vuole, per i nomi di persone alle quali si tributa stima, per la storia personale o la posizione che occupano, la traduzione è lusinghiera.

Per saperne di più sui nomi in lingua cinese clicca qui

Etica e mondo del lavoro

Cina, un esempio di azienda tra sviluppo economico e declinazione sociale.

di Airaldo Piva

Quando ci riferiamo ad aziende cinesi, ci vengono in mente istintivamente casi  aziendali con una identità ed immagine fortemente negative, gestite da imprenditori cinici molto business oriented, poco affidabili, poco inclini a rispettare le regole,  con scarsa sensibilità all’ambiente, più attenti a copiare che ad innovare,  con una governance approssimativa. Nonostante la Cina sia ormai la seconda potenza economica mondiale, rimangono molte generalizzazioni  e preconcetti  che resistono, e che anzi si solidificano nel tempo.  Sicuramente esisteranno aziende cinesi che presentano alcuni, o anche tutti di questi aspetti  negativi, ma accanto a queste esistono anche diversi esempi di aziende virtuose, la cui nascita e successivo sviluppo fanno parte di un progetto del fondatore, non solo di tipo economico, ma anche sociale; casi  di cui però se non si parla o si parla poco, quasi a non voler scalfire lo stereotipo negativo di riferimento.

Hengdian Group, oggi tra i primi dieci gruppi privati Cinesi, nasce grazie alla visione del hg_logofondatore, Xu Wenrong, un contadino che nel 1976, poco più che 40enne, si ritrova ad avere tre sogni nel cassetto che vuole ostinatamente realizzare. Il primo, molto naturale, quello di diventare ricco (siamo nel ’76, alla fine della Rivoluzione Culturale). Il secondo sogno, più nobile, quello di dare lavoro ai suoi concittadini Continue reading Etica e mondo del lavoro

Cina, Ue verso un nuovo sistema di dazi

La UE cerca una “terza via” per aggirare la decisione sullo status di economia di mercato alla Cina: la Commissione ha concordato ieri di riformare le politiche di difesa commerciale, da un lato modificando la metodologia anti-dumping, dall’altro abolendo la lista dei Paesi considerati non “economia di mercato”. Leggi tutto

Notizie economia Cina

Ni Hao Mirò!

Gatto Mirò, un micio torinese alla conquista della Cina

Gatto Mirò, nato sotto la Mole negli studi Làstrego & Testa Multimedia, ha cominciato la sua vita come personaggio principale dell’app “Identikat”, pluripremiata applicazione, disponibile su App Store, che propone ai bambini di svolgere attività creative divertenti e facilmente comunicabili via mail.gatto mirò

Recentemente è stata completata la prima stagione delle sue avventure, costituita da 26 episodi in animazione da 7 minuti l’uno, coprodotta con RAI Fiction e con la televisione della Svizzera tedesca SRF.

Continue reading Ni Hao Mirò!

Gli scambi chiusi dopo soli 15 minuti dall’apertura. Restrizioni per altri tre mesi sulla vendita di azioni. Scendono la borsa di Hong Kong, Tokyo, Seoul, Sydney. Svalutato lo yuan. www.asianews.it

Nel mese di Ottobre 2015, il governo cinese ha promulgato una serie di normative per semplificare il processo di registrazione di una nuova societa`. Precedentemente, tutte le nuove societa` costituite in Cina, incluse quelle straniere come wfoe (societa` a totale capitale straniero) e Joint Venture, avevano l’obbligo di ottenere tre licenze fondamentali: la business licence, il certificato con codice dell’organizzazione e il  certificato di registrazione tasse. Inoltre, la societa` era tenuta a recarsi presso tre diverse autorita` per ogni licenza da richiedere, spesso e volentieri ben distanti tra di loro. Con l’entrata in vigore della riforma, le tre licenze, di cui sopra, saranno combinate in una singola business licence.


La Nuova Normativa
“Opinions of the State Council on Promoting Fair Market Competition and Maintaining the Normal Market Order”…leggi tutto