Monthly Archives: September 2016

A Yi racconta

da Internazionalea-yi

Con la sua prosa asciutta, una scrittura che va dritta al punto e una predilezione per la narrazione in prima persona, A Yi è considerato l’enfant prodige della letteratura cinese. Lianhe Wenxue, la più prestigiosa rivista letteraria di Taiwan, l’ha inserito tra “i venti migliori scrittori cinesi sotto i quarant’anni”, e per la cinese Renmin Wenxue, che nel 2011 l’ha nominato giovane scrittore dell’anno, è uno dei “venti maestri del futuro”. I suoi lavori, per lo più raccolte di racconti noir ambientati in provincia, in Cina gli hanno già fatto vincere diversi premi. In Italia ha appena pubblicato E adesso? (Metropoli d’Asia, traduzione di Silvia Pozzi), il racconto in prima persona di un ragazzo che commette un efferato omicidio per noia.

Leggi l’articolo su Internazionale

Formiche nell’era della prosperità

chinafiles

Una madre disperata si toglie la vita dopo aver ucciso i suoi quattro figli. A quasi un mese dai fatti, la triste storia, andata in scena in un remoto villaggio della provincia del Gansu, continua a rappresentare argomento di dibattito sull’internet cinese. La ragione è semplice: nonostante le motivazioni del gesto siano ancora fumose, l’episodio fornisce numerosi spunti di analisi sulla Cina di oggi. C’è la disparità economica tra aree urbane e rurali, i funzionari corrotti e il grande piano di ingegneria sociale con cui Pechino spera di urbanizzare il 70 per cento della popolazione entro il 2030. Segui su chinafiles

 

Un español en la primera guía Michelin de China

1474456190_840726_1474456453_noticia_normal_recorte1“Ha sido toda una sorpresa. No pensamos en ningún momento que se nos fuese a premiar de esta forma. De hecho, ni siquiera creíamos que la Guía Michelin nos fuese a mencionar. Es un orgullo para todo el equipo que ha hecho posible el proyecto de este restaurante”. Con emoción difícilmente contenida, el chef malagueño de Alma by DN, Sergio Moreno, ha recibido hoy la inesperada noticia de su inclusión en la sección Bib Gourmand de la primera guía que Michelin dedica a la China continental, concretamente a la megalópolis de Shanghái.

HSK

NUOVO HSK, SECONDA SESSIONE IL 12/11 – ESAME BCT IL 5 NOVEMBRE

La seconda sessione 2016 del Nuovo HSK (新汉语水平考试) si terrà  sabato 12 novembre presso il Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione di Sesto San Giovanni (Piazza Montanelli,1), mentre l’esame BCT (Business Chinese Test) si terrà sempre presso il Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione, piazza I. Montanelli 1, Sesto San Giovanni (MI) sabato 5 novembre. Continue reading HSK

“CONFUCIUS DAY” CINEMA, ARTE E CULTURA CINESE NEL CUORE DI MILANO

Anche quest’anno per l’anniversario della nascita di Confucio gli Istituti Confucio di tutto il mondo organizzano sabato 24 settembre il Confucius Day, con numerosissime attività e manifestazioni legate al cinema.

Quest’anno la giornata cade in concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio, e per questo motivo il nostro Istituto, in collaborazione con il MUDEC (Museo delle Culture) e il Comune di Milano, ha deciso di dare ampio spazio non solo al cinema ma a tutte le arti visive, e per festeggiare ha scelto una sede d’eccellenza della cultura Milanese: il MUDEC (Via Tortona, 56). Continue reading “CONFUCIUS DAY” CINEMA, ARTE E CULTURA CINESE NEL CUORE DI MILANO

G20: conclusioni

Al summit Jean-Claude Juncker e il presidente cinese Xi Jinping
Al summit Jean-Claude Juncker e il presidente cinese Xi Jinping
PAOLO MASTROLILLI                    inviato a Hangzhou                                      www.lastampa.it

«La crescita resta più debole di quanto sarebbe desiderabile». Così recita il comunicato finale del G20 di Hangzhou, che La Stampa ha letto. Quindi aggiunge: «Rischi rimangono a causa della potenziale volatilità nel mercato finanziario, le fluttuazioni nei prezzi delle materie prime, commerci e investimenti fiacchi, produttività e occupazione lente. Le sfide che originano dagli sviluppi geopolitici e l’incremento del flusso dei rifugiati, così come dal terrorismo e dai conflitti, complicano il quadro economico globale». Infatti i leader della Ue Junker e Tusk hanno lanciato un appello affinché tutto il mondo si faccia carico dell’emergenza migranti. «L’Europa è al limite dell’accoglienza, la crisi dei migranti è globale, serve più impegno» ha detto Juncker.  Leggi su La stampa

Continue reading G20: conclusioni